Contenuti

fumino.it è un sito amatoriale. Non regalo e non chiedo denaro, mi limito a trattare argomenti che ritengo interessanti, a raccontare quello che mi passa per la testa, nella speranza di rendere piacevole la consultazione del mio sito. Qualora trovaste informazioni non corrette e/o non corrispondenti a verità, vi prego fin d'ora di scusarmi e, per chi ne avesse voglia e tempo, di comunicarmelo per consentirmi di apportare le opportune rettifiche. Ogni suggerimento, notizia, informazione o tutorial che vorreste veder pubblicato su questo sito è ben accetto.

Il sito è ancora in fase di allestimento.

Condizioni e disclaimer

Prima di proseguire con la navigazione vi invito a prendere visione delle condizioni generali di utilzzo e disclaimer.

Pensieri e parole

La musica come ispirazione

Io e il mio iPod Gennaio 2015

sample-image Pensieri e parole è un'idea, nata dal desiderio di raccontare, non solo me stesso ma anche i ricordi, le persone che ho avuto il piacere di incontrare e quanto mi sta intorno. La musica è la scintilla, quella che accende le polveri alle mie emozioni. Ascolto musica quando mi alzo, mentre vado al lavoro, a casa e in ufficio, in macchina e sui mezzi pubblici, ovunque. Ma la cosa che più mi piace è camminare con gli auricolari nelle orecchie e la musica a cullare i miei pensieri, meglio ancora se avvolto dalle luci della notte o immerso in un paesaggio bucolico. In quei momenti mi piace farmi da parte, osservare, lasciare che la mente corra fra i ricordi e le sensazioni, catturare con gli occhi i fotogrammi della vita e cercare di immortalarli, lasciando i pensieri diventino parole. Da qui l'idea di scriverle quelle parole, cercando di non annoiare chi le legge, solleticando a volte la memoria di chi mi conosce. Non sono uno scrittore, quindi portate pazienza se trovate delle imperfezioni in ciò che scrivo. Non badateci. E per quanto riguarda la musica, beh, adeguatevi perché non ho preferenze per nessun genere in particolare, quindi potrei citarvi qualsiasi pezzo, dal rock alla musica classica, dal pop all'heavy metal, dal rhythm'n'blues allo ska, e chi più ne ha più ne metta.

Il sorriso

30 marzo 2015

sample-image La testa fa strani scherzi a volte. La testa in questione è la mia, naturalmente, e qui ci siamo sempre noi: io e il mio iPod. In giro per le strade di Milano, a piedi o su un tram, mi faccio cullare dalla musica, lasciando scivolare i miei pensieri sulle note di una canzone. La testa fa strani scherzi, dicevo, soprattutto se ascoltando Living Darfur ti trovi a pensare a un sorriso. Un argomento di cui parlo spesso, perché trovo che sia tra le cose più belle al mondo, il racconto dell’anima di chi lo elargisce, che in questo frangente però ha un non so che di amaro. Avete mai visto il sorriso di un bambino in un villaggio africano? E’ qualcosa che segna nel profondo, che racchiude in un semplice gesto la felicità dell’istante e allo stesso tempo l’incoscienza del futuro. La fiducia in un avvenire che di fronte all’ostentazione del turista sembra roseo, alla portata di chiunque, ma altro non è che un effimera promessa. L’esile speranza di sfuggire ad un futuro di stenti prendendoti per mano, per questi bambini quasi sempre s’infrange contro il muro della realtà. I loro sono sorrisi belli, sinceri, arrivano dritti al cuore, nell’immediato, come quelli di tutti i bambini del mondo. Eppure a bocce ferme, quando il sapore dell’esotico è un lontano ricordo, quei sorrisi fanno male. Fa male l’impotenza che provi nel comprendere che quella innocenza è destinata a morire, purtroppo non sempre per la nascita di un adulto.

Venerdì sera

27 marzo 2015

sample-image Mi piace camminare per Milano la sera, specie di venerdì. La testa è più leggera, libera. E’ come chiudersi una porta alle spalle e prepararsi per un viaggio. Non so per voi, ma per quanto ricorrente e talvolta al di sotto delle aspettative, il weekend per me è una meta. L’ambito riposo dopo una settimana di lavoro, il tempo per dedicarsi ad attività altrimenti precluse dalla stanchezza dopo una giornata passata in ufficio, in officina o dietro ad un banco. Aspettiamo le feste, le ferie, per strappare un giorno, una settimana o un mese in più a questa vita che viene inghiottita dal lavoro, dalle abitudini dettate da ritmi frenetici, perdendo di vista quello che avremmo voluto che fosse. Ho imparato a convivere con questa carenza di tempo per me stesso, per chi mi sta intorno, a sfruttare ogni istante per “vivere”, ad apprezzare ciò che mi gratifica e non dare peso a ciò che non mi va. Ora è il portone che si chiude alle mie spalle, infilo gli auricolari dell’iPod e i Nirvana attaccano “Come as you are”. Anche l’aria di Milano sembra migliore il venerdì sera. Faccio un respiro profondo e mi tuffo nel fine settimana che, chissà, magari mi farà provare il piacere di incontrare qualcuno di voi.

Client Testimonials

  • C'è qualcosa di più importante della logica: l'immaginazione.

    Alfred Hitchcock
  • Ricorda che ci sono quattro cose che nella vita non tornano: la pietra dopo averla lanciata, la parola dopo averla detta, l'occasione dopo averla persa e il tempo dopo che è trascorso.

    Jim Rohn
  • Non toccare mai un cuore se non sei capace di amarlo.

    Anonimo

Get In Touch.

Per contattarmi:

fumino@fumino.it

Intrattenimento

Un angolo dedicato al meteo ed alla musica. Niente di mio, solo due semplici widget che i portali 3Bmeteo e Radio 105 mettono a disposizione.

Il meteo di Milano

Cliccando sulla parte superiore del frame, verrete reindirizzati al sito 3BMeteo, dove potrete consultare le previsioni di molte località d'italia.

Ascolta Radio 105

Cliccare sul pulsante play per iniziare la riproduzione e/o pausa per interrompere l'ascolto. Qualora non riusciste ad ascoltare l'emittente, potreste aver bisogno di aggiornare Adobe Flash Player reperibile sul sito del produttore